Cambiamenti: una “fuga in avanti” delle idee

Davide Faraone inaugura la sede di Cambiamenti a Palermo

1. La fuga in avanti delle idee
Qualche giorno fa abbiamo aperto il Pensatoio di Cambiamenti. Un luogo del noi, plurale, aperto, per cominciare a scrivere un programma di cambiamento per la Sicilia. Dodici tavoli, 100 “saperi”, tanti contributi. Una sfida per una Sicilia che galleggia nell’ideologia dell’irredimibilità, della ormai innata certezza che le idee non cambieranno il mondo. Abbiamo costruito 12 zattere e non certamente per galleggiare. Abbiamo messo al centro le idee, roba da matti, una parolaccia in Sicilia e siamo partiti in mare aperto. Una fuga in avanti? Sì delle idee. Perché noi abbiamo l’ambizione di guardare a mete lontane e vogliamo dimostrare, insieme a tanti, che possono essere raggiungibili. Non ci siamo prestati e non ci presteremo a chi vuole sminuire questa nostra sfida dicendo che è funzionale alla lunghissima campagna elettorale siciliana. Noi, e lo abbiamo detto e lo ripeto, in Sicilia vogliamo candidare e far vincere le idee.

2. Cambiamenti viaggia sul web
Cambiamenti, che è la nostra idea per mettere sottosopra la Sicilia, sarà anche il titolo della terza edizione della nostra Leopolda siciliana che terremo in primavera. Ma non solo, è innanzitutto il sostantivo semplice e plurale che consentirà in queste settimane a tutti, ma proprio tutti, di partecipare e di costruire una nuova idea di futuro per questa nostra terra. Come? Innanzitutto facendo “comunità”. Sì, comunità, altra parolaccia qui da noi. Una community di donne e uomini che viaggerà sul web e soprattutto nelle piazze. “Le prime righe di codice del nuovo programma di sviluppo della Sicilia” suggerite dai 100 esperti, infatti, sono già disponibili sul web ed è possibile discuterle, approfondirle, anche criticarle. Basta cliccare su Cambiamenti Open Source e ti troverai davanti i 12 tavoli tematici del Pensatoio. Scegli il tuo, “siediti” ed intervieni.

3. Cambiamenti esce dal Blog!
Cambiamenti sul web e sui social è importante per garantire decisioni orizzontali, non verticistiche, e favorire così una partecipazione che contagi in lungo e in largo la Sicilia, ma non è sufficiente. Così ci spostiamo nei territori, sì “usciamo dal Blog” per organizzare 6 eventi tematici in giro per la Sicilia con oltre 60 tavoli territoriali che approfondiranno le questioni più importanti emerse durante i lavori del Pensatoio del 4 febbraio. A partire dal 4 marzo, tutte le idee che stiamo raccogliendo saranno sottoposte alla discussione e all’approfondimento di altri esperti locali e soprattutto delle comunità. I tavoli tematici territoriali già programmati saranno: Economia (Catania, 4 marzo), con obiettivo il Lavoro; Mobilità (Messina, 11 marzo), con obiettivo i Trasporti; Ambiente (Trapani, 18 marzo), con obiettivo i Beni culturali; Vita (Caltanissetta, 25 marzo), con obiettivo la Salute; Persone (Siracusa, 1 aprile), con obiettivo i Giovani; Governance (Enna, 8 aprile), con obiettivo le Amministrazioni.

Per partecipare agli eventi territoriali di Cambiamenti 2017 compila il form qui: http://www.siciliaduepuntozero.it/Cambiamenti-2017

Lascia un Commento

Your email address will not be published.