Nasce ‘Proposta positiva’, il social network delle idee e della democrazia partecipata aperta a tutte e a tutti

proposta-positiva

Idee nuove e fresche per rinnovare un modo di fare politica ormai logoro e non sempre adeguato a far fronte alle sfide che affrontiamo giorno dopo giorno. Idee che vengano dal basso e in maniera partecipata, dal mondo reale, e che siano espressione libera di una identità nuova nella quale possiamo riconoscerci tutti.

È questo ciò di cui abbiamo bisogno tutti noi che facciamo politica e che siamo abituati a concepirla come servizio alla gente e al bene comune. Per questo voglio rivolgermi a voi giovani, per chiedervi di contribuire a questo processo di costruzione democratica con le vostre proposte, con i vostri desideri, con i vostri sogni: è di strade inesplorate che abbiamo bisogno per cambiare la nostra società e farla crescere. È di occhi nuovi che abbiamo bisogno per guardare a ciò che circonda da prospettive inedite.

E voglio chiedervi una partecipazione attiva e, perché no, rivoluzionaria: si tratta di realizzare insieme qualcosa di nuovo, fatto delle vostre esigenze che sono anche quelle della Sicilia e del Paese.

L’obiettivo che dobbiamo prefiggerci è di dare concretezza a queste idee (a queste proposte, a queste critiche) e di farlo attraverso il vostro modo di agire, attraverso la vostra sensibilità e il vostro linguaggio e a beneficio dell’intera collettività. Senza limiti, senza censure, senza nessuno che decida chi può parlare e cosa può dire.

Per fare questo venerdì lanceremo un nuovo social network che vogliamo vedere animato dalle vostre idee per creare percorsi e costruire futuro. Un social network che permetta a tutti, di esprimere la propria opinione. Lo abbiamo chiamato ‘Proposta Positiva’ perché è quello che vogliamo che diventi: un social network che sia un luogo di confronto costante, di democrazia totale realizzata usando la rete che ci ha abituati alla partecipazione attiva ‘social’ ma che permetta anche di realizzare una sorta di ‘filo di Arianna’ che ci faccia passare dalle parole ai fatti.

Una idea che vi chiediamo di condividere con noi venerdì 19 maggio alle 17 al Sal di Catania, il Borgo Creativo di via Indaco 23 nella vecchia zona industriale, vicino il Centro Fieristico Le Ciminiere.

Partecipiamo alla costruzione delle idee, del futuro, del lavoro, dell’istruzione, della salute o di qualsiasi altra cosa vogliate, pensiate, suggerite sia necessaria per il nostro presente e il nostro futuro.

Basta luoghi ingessati, basta decisioni prese da altri, basta alla finta democrazia di un blog governato da qualcuno che decide chi entra e chi esce, chi può starci e chi non ne è degno. Diamo vita a un luogo ‘social’ a disposizione di tutti dove l’unico limite è dato dalla voglia di partecipare e di contribuire senza offendere ma partendo anche dalla critica per arrivare alla proposta costruttiva.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.