Sicilia

Si continua, si va casa per casa

By  | 

Quando, ormai parecchio tempo fa, decidemmo di andare casa per casa e di intraprendere questo nostro viaggio in lungo e in largo per l’isola, per ascoltare, conoscere e capire, in tanti ci dissero che lo facevamo solo perché ci saremmo candidati. Prima alle amministrative, poi alle regionali. Sono stati smentiti tutte le volte. Volevamo soltanto riscoprire la bellezza dell’incontro e del confronto. Quante volte ci hanno rimproverato di essere distanti, lontani dai problemi veri della gente, di non conoscere le bellezze e le storture della società?
Noi ci siamo messi in gioco, in viaggio, abbiamo toccato quasi tutti i comuni siciliani, abbiamo visitato centri di eccellenza e periferie degradate, luoghi della ricchezza ma anche della sofferenza. Abbiamo citofonato e abbiamo visto negli occhi di tante persone lo stupore, l’incredulità. Mai nessuno, specialmente un uomo di governo, aveva risposto ad un sms e varcato la soglia di casa loro. Non teniamo più il conto dei caffè e dei pasticcini che abbiamo trovato nelle cucine di chi ci ha accolto con semplicità e affetto.
Mentre percorrevamo chilometri e chilometri abbiamo avuto la certezza che fosse questa la strada giusta, che partire era l’unico modo per ricominciare a costruire un rapporto di fiducia tra politica e società.
Questo viaggio che ci ha consentito di guardare la realtà con nuovi occhi, certamente non lo interromperemo in questa campagna elettorale importante per la Sicilia, per l’Italia. Anzi, da qui al 4 marzo, moltiplicheremo le tappe, gli incontri. Il nostro diario di viaggio con i sogni e i bisogni che abbiamo raccolto non lo chiudiamo, non lo mettiamo dentro il cassetto. Abbiamo ancora tanta strada da fare. Chiamateci in tanti, inviateci sms, scriveteci su Facebook perché si continua, si va #casaxcasa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *