Più è forte Renzi, più lo sono il Pd e Letta

Tutti dicono che Renzi vuol far cadere Letta, ma il paradosso è che Berlusconi terrà in piedi il governo, proprio per paura del sindaco di Firenze. Più forte è Renzi più forte è il Pd e più solido è il governo Letta.

Proprio per questa ragione, il gruppo dirigente del Pd commette un errore, nel tentare costantemente di indebolire Matteo Renzi e proprio per questa ragione il gruppo dirigente del Pd, sbaglia a cedere ai ricatti del Pdl. Urlano, ma hanno paura delle elezioni.

Più è debole Renzi, più il peso di Berlusconi cresce e più la sua voglia di far cadere il governo cresce.
Un Pd a due punte è utile al Paese. Non serve puntellare il governo, agendo sulla difensiva (legge elettorale, Imu, IVA, sospensione dei lavori delle camere, ecc).

Bisogna fare le cose che servono al Paese e la forza di Renzi, può dare al governo Letta il coraggio del riformismo. Nessun galleggiamento.

Gioca Letta e deve giocare all'attacco e segnare. Se Berlusconi l'azzoppa, sai che in panca c'è un certo Renzi pronto a scendere in campo.

Fanno più danno a Letta, i "lettiani  improvvisati", che i "renziani incalliti". I primi si rilassino, facciano fare il congresso, facciano partecipare i cittadini. Se dal congresso uscirà un Pd forte, il governo Letta sarà solido e soprattutto utile. Viceversa un Pd che venga fuori debole dal congresso, potrà salvare il sedere di qualcuno su qualche seggiola, ma non sarà utile all'Italia.

 

 

 

(Immagine: http://www.milanopost.info/wp-content/uploads/2013/06/Letta_renzi.jpg)




 


geoblog, la citta' di domani

WikiPalermo - 100 idee per Palermo

Ecco le mie 100 idee per Palermo. Una piattaforma programmatica aperta e modificabile dai cittadini.