WikiPalermo

Ecco le mie 100 idee per Palermo. Una piattaforma programmatica aperta e modificabile dai cittadini. Leggetela, inviatemi suggerimenti, correggetela. Insomma, partiamo da queste cento idee e scriviamo insieme un vero programma partecipato...

WikiPalermo > CULTURA, MUSICA, SPORT, TURISMO


Condividi
Commenti

21. Fondazione Festino S. Rosalia


Il Festino, oltre ad essere un evento della tradizione cittadina, deve diventare una formidabile occasione economica per la città. Per questo obiettivo è utile e necessaria la costituzione di una Fondazione che ne promuovi l’evento, anche con una mirata affissione di manifesti promozionali, durante tutto l’anno, soprattutto a livello nazionale e internazionale.


 

Condividi
Commenti

22. Facciamo ripartire l’orologio dei Cantieri Culturali


Si sono sperperati in questi anni fondi europei e nazionali, mentre ai Cantieri possiamo vantare di avere lo spazio espositivo più grande del meridione chiuso dalla burocrazia. Palermo deve ricostruire il suo tessuto culturale, i cantieri devono ritornare ai giovani di Palermo ai Palermitani, agli artisti, al pubblico. I Cantieri Culturali sono della città. Una Fondazione per attrarre risorse e capitali. Non più teatri in-stabili il teatro Massimo ed il teatro Biondo, assieme all’Orchestra Sinfonica Siciliana, devono essere punto di riferimento della città e non esibire continuamente la loro instabilità economica, sarà fondamentale contrastare la tendenza allo smantellamento conseguente al ridimensionamento dei finanziamenti pubblici, salvaguardare e rilanciare il livello qualitativo delle loro produzioni artistiche, incentivando l’ingresso di nuovi soci privati all’interno delle Fondazioni e allontanando la politica dalla gestione. Il Teatro Garibaldi è stato chiuso per ristrutturazione nel novembre del 2007, inserito nel circuito prestigioso dell’Unione dei Teatri d’Europa, nel 2012 il Teatro Garibaldi deve ritornare a vivere, affidiamo il Teatro a un consorzio composto da personaggi autorevoli della cultura di Palermo.
 

Condividi
Commenti

23. Palermo araba-normanna patrimonio dell’umanità


I beni dell’architettura Arabo Normanna, esempio unico di sincretismo culturale, di Palermo, Monreale e Cefalù devono essere riconosciuti Patrimonio dell'umanità UNESCO.
 

Condividi
Commenti

24. “Progetto EDEN” european destination of excellence. Palermo da oltre 2000 anni


La Città deve riscoprire l’importanza che ha avuto nella storia e riaffermarla con il recupero della propria identità. Pertanto, la nuova Amministrazione comunale si farà promotrice, di concerto con i diversi altri Enti preposti, della creazione di circuiti turistici (punico-romano, arabo-normanno, gotico-catalano, barocco-serpottiano, liberty, ventennio), che verranno affidati ad Enti privati per la promozione gestione e cura;
 

Condividi
Commenti

25. Festival della letteratura europea


Per autori con meno di 40 anni e di un festival del cinema giovanile per autori con meno di 30 anni da attivarsi ai cantieri culturali della Zisa. Incentivazione dell’industria del cinema attraverso convenzioni con produzioni locali e nazionali, con l’ente Cinesicilia, con la scuola di cinema.
 

Condividi
Commenti

26. Un bel caffé


Atto di indirizzo con previsione di incentivi fiscali e vantaggi economici per chi intende aprire caffé letterari, filosofici o caffé concerto.
 

Condividi
Commenti

27. Stati generali dello sport 


Lo sport a Palermo è ricco di società, di progetti, di persone con grandi qualità; è un po' meno ricco di soldi e di strutture. Entro i primi cento giorni convocheremo gli stati generali dello sport palermitano per gruppi di simili discipline, analizzeremo i problemi ed intercetteremo i punti di forza, da qui partirà il piano che in sinergia con le persone e le società sportive abbatterà con ambizione gli ostacoli alla pratica sportiva in città e al tempo stesso valorizzerà l’operato delle migliaia di volontari appassionati e tenaci. Istituiremo inoltre un riconoscimento annuale ufficiale che sarà conferito a tutti quegli atleti che nel corso dell’anno agonistico si saranno distinti in ambito nazionale/internazionale.
 

Condividi
Commenti

28. Lo sport per tutti


Coinvolgimento delle società sportive nella gestione degli impianti. Basta delegare ad altri la gestione degli impianti: le società sportive dovranno avere un ruolo chiave nell’individuazione delle priorità nelle operazioni di gestione e manutenzione. Incoraggeremo la nascita di consorzi di società che potranno così stabilire insieme le regole: chiare e semplici per la corretta fruizione degli impianti. Snelliremo la burocrazia ed incoraggeremo le società ad organizzare iniziative di promozione sportiva negli impianti, favoriremo anche la creazione dei canali con le scuole ed i quartieri istituzionalizzando tornei giovanili e amatoriali. Gli impianti torneranno a vivere sotto l’azione del mondo dell’associazionismo sportivo e si trasformeranno anche in luoghi di incontro e svago oltre che di sano agonismo. Realizzazione di un percorso di footing di circa un'ora tra le meraviglie della nostra città.
 

Condividi
Commenti

29. Musica è


Valorizzare la musica come forma di comunicazione. Censimento degli spazi chiusi ed in disuso, renderli liberi all’accesso dei musicisti per organizzare seminari, luoghi per esibizioni o semplici sale prove. Calendari estivi di concerti di artisti e gruppi locali emergenti. Libereremo l’energia dell’associazionismo artistico attraverso lo snellimento della burocrazia per la creazione di tempietti della musica, sparsi sul territorio. Ogni anno riconoscimenti per gli artisti che particolarmente si distinguono in ambito nazionale ed internazionale senza limiti né di generi né di età.
 

Condividi
Commenti

30. La nostra musica in mostra


Creazione di giornate interamente dedicate alla musica inedita emergente senza distinzione di generi nel quale le etichette discografiche e le associazioni Palermitane oltre che i musicisti indipendenti potranno confrontarsi conoscersi e promuovere i propri lavori in città al grande pubblico.
 

Condividi
Commenti

31. Palermo casa delle Culture


Individuazione di uno spazio (ad es: ex-chimica Arenella) da dedicare a percorsi di confronto, condivisione, scambio culturale, per avviare una nuova politica socioculturale che guardi alla comunità di immigrati presenti in città come finestra sul mondo, come risorsa culturale ma anche economica. Creazione di percorsi formativi sulla storia di PALERMO e corsi sull'identità palermitana.
 

Condividi
Commenti

32. 4 euro per tutto


A Palermo tutti i ragazzi di età inferiore ai 24 anni, ovunque residenti, italiani o stranieri, potranno accedere a musei, cinema, teatri, spettacoli, con un biglietto di 4 euro per tutti e per tutto tramite convenzione comunale.
 

Condividi
Commenti

33. L'Università e la città


Presentazione di un atto di indirizzo nei primi cento giorni per coordinare gli interventi sugli alloggi per studenti, gli eventi per promuovere la presenza di studiosi, la collaborazione tra città e ateneo. Palermo, città scientifica. Atto d'indirizzo di giunta che colleghi la rete dei musei scientifici palermitani, gli incentivi per gli studenti che scelgono di seguire materie scientifiche e le iniziative di promozione correlate. Passaporto studentesco. istituzione della carta dello studente, palermitano, italiano e straniero, con i diritti e i doveri dei nostri ragazzi. possibilità di sconti sul trasporto e sui musei a fronte di un atteggiamento di rinnovata responsabilità.
 

Condividi
Commenti

34. Giornata del palermitano


La prima domenica di ogni mese i cittadini gratuitamente nelle strutture artistico culturali della città.
 

Condividi
Commenti

35. Turist card


Per favorire la fruizione sistemica dei monumenti d’arte presenti in città (Palazzo dei Normanni, Palazzo Abatellis, Palazzo Steri, ecc) la cui gestione spesso ricade nelle competenze di soggetti diversi. Prevede sconti per l’utilizzo dei mezzi pubblici e convenzioni con il sistema dell’accoglienza (ristoranti, Bar, Alberghi, Agenzie di Viaggio, Guide Turistiche e Compagnie LOW COST). I turisti che sbarcheranno a Palermo e sceglieranno di soggiornare presso gli alberghi palermitani potranno noleggiare gratuitamente un'auto elettrica o a metano per tutto il periodo della vacanza. I clienti dovranno soltanto pagare spese e pedaggi, mentre l'albergatore si occuperà dei costi del noleggio. Di concerto con RFI si procederà al potenziamento del servizio navetta metropolitano con l'aeroporto. Accordo con l’Autorità Portuale per la riduzione delle tariffe per l’attracco delle navi da crociera (tramite ristoro della differenza).
 

Condividi
Commenti

36. Palermo in Convegno


Incentivare la convegnistica, facilitare presso tutti gli organismi preposti lo sviluppo di questo tipo di presenza qualificata, promuovere l’incontro tra domanda ed offerta. Costruire un polo convegnistico nell’area della Fiera del Mediterraneo e della vicina Caserma Cascino.
 

Condividi
Commenti

37. Turista fai da te?


Installazione di gazebo informativi con personale qualificato e multilingue per l’informazione del turista. (Percorso culturale, prezzi, mezzi di trasporto, vita notturna……). Approvazione di un atto di indirizzo in giunta comunale: valorizzazione artigianato, modifica percorsi turistici e culturali, valorizzazione patrimonio ecclesiastico, presidio sicurezza in miglioramento della qualità della vita notturna, collaborazioni con vivace associazionismo locale.
 

Condividi
Commenti

38. Le “Aquile” della qualità


Creazione di percorsi enogastronomici, promuovendo la creazione di associazioni di esercizi ai quali il Comune attribuirà le “Aquile di qualità” (rispettando livelli minimi di servizio e livelli massimi di prezzo). Le “Aquile di qualità” si applicheranno, con i medesimi criteri, anche agli Hotel, che concorderanno con il Comune, per il tramite delle associazioni di categoria, la creazione di pacchetti turistici a prezzi competitivi.
 

Condividi
Commenti

39. Il Futuro è Rosanero


La città di Palermo deve avere un nuovo stadio di calcio e trasformare lo stadio Renzo Barbera, eliminando l'anello superiore che sfregia monte Pellegrino, in stadio per gli altri sport e arena per ospitare spettacoli e concerti internazionali per i giovani palermitani. Occorrerà buttare giù la struttura a fianco dello stadio, il cosiddetto "pallone", che era destinata a centro stampa e che è stata adibita, senza agibilità, a uffici comunali, ampliando così le zone di parcheggio. Il progetto di costruzione del nuovo stadio allo Zen non aggiungerà un centimetro cubo di cemento in più in città.
 

 

BUONA POLITICA, BUONA AMMINISTRAZIONE

 

CULTURA, MUSICA, SPORT, TURISMO

 

TERRITORIO, AMBIENTE, MOBILITA’

 

FORMAZIONE, LAVORO, IMPRESA, SOLIDARIETA’