Ancora cantieri scuola? Così si rispolvera l'assistenzialismo e non si guarda al futuro, con quella cifra possiamo finanziare duemila nuove imperse

«Cinquantamilioni di euro per dare lavoro a ventimila giovani per 3 mesi? Questa è la nostra rivoluzione ?

Ancora una volta, mi sembra, siamo di fronte a finanziamenti a pioggia, che servono per tamponare l’emergenza, piuttosto che porre le basi per lo sviluppo futuro.  

Al posto dei cantieri scuola, rinominati "di servizio" (la sostanza non cambia), perché la Regione non pensa a un piano per creare lavoro duraturo? Cosa diremo a quei giovani dopo tre mesi? Perché non si pensa a come rilanciare il sistema siciliano dando fiducia alle idee e all’imprenditorialità dei giovani, magari utilizzando quei fondi per creare fondi speciali o prestiti d’onore per avviare nuove imprese innovative?

Con queste cifre, si potrebbero concedere 2000 prestiti da venticinquemila euro, ad esempio, che generino altro lavoro  e sviluppo e che non durino il misero spazio di un trimestre».




 


geoblog, la citta' di domani

WikiPalermo - 100 idee per Palermo

Ecco le mie 100 idee per Palermo. Una piattaforma programmatica aperta e modificabile dai cittadini.